Testata iscritta al tribunale di Roma n. 129/2012 del 3/5/2012. ISSN: 2280-4188

Il Documento Digitale

Gloria RICCI

gloria_ricciLa dott.ssa Gloria RICCI consegue la Laurea Magistrale in Giurisprudenza presso l’Università di Pisa nel 2013. Nel 2014 ha effettuato uno stage formativo presso l’Ufficio legale di un importante gruppo multinazionale, leader mondiale nella produzione di tissue, acquisendo competenze nell’ambito del diritto delle nuove tecnologie con particolare riferimento agli adempimenti privacy connessi alla gestione di concorsi a premi, gestione dell’attività di marketing e alla videosorveglianza.

Nel 2015 inizia la sua collaborazione con Colin & Partners, occupandosi di riservatezzatutela dei dati personali e redazione di pareri, svolgendo, successivamente, anche attività di docente nell’ambito di seminari formativi per Clienti Colin & Partners. Collabora, altresì, al blog di Consulentelegaleinformatico.it con pubblicazioni sulle materie di interesse.

 


Articoli pubblicati

bring_own_device BYOD: IMPATTI SU PRIVACY E MONDO DEL LAVORO ALLA LUCE DELLA NORMATIVA NAZIONALE ED EUROPEA
di Gloria Ricci (N. II_MMXVI)
Recenti statistiche hanno evidenziato un esponenziale aumento del fenomeno BYOD, “Bring your own device”, che presuppone l’utilizzo di computer, tablet e smartphone personali da parte di dipendenti e collaboratori per fini lavorativi, apportando numerosi vantaggi in termini di flessibilità e produttività. Allo stesso tempo implica anche una maggiore complessità di gestione dei processi e della sicurezza delle informazioni da parte delle aziende.
oblio IL DIRITTO ALL’OBLIO NEL TESTO DEL REGOLAMENTO SULLA DATA PROTECTION
di Gloria Ricci (N. I_MMXVI)
Dalla sentenza del 3 dicembre del 2015, mediante la quale i giudici capitolini hanno nuovamente ribadito i noti principi stabiliti nella materia dalla Corte di Giustizia dell’Unione Europea nel caso “Google Spain”, all’orientamento giurisprudenziale europeo e nazionale, coadiuvato dall’intervento del l’Article 29 Data Protection Working Party, fino al nuovo Regolamento europeo sulla Data Protection ormai giunto al termine del procedimento di approvazione.
Translate »