Testata iscritta al tribunale di Roma n. 129/2012 del 3/5/2012. ISSN: 2280-4188

Il Documento Digitale

Numero I del MMXV

documetare_digitale Editoriale – Documentare in digitale
di Andrea Lisi (N. I_MMXV)
Le attuali definizioni normative di documento informatico e documento digitale andrebbero messe in discussione, cercando di favorire un approccio che ricomprenda anche una valutazione terminologica di base sui concetti di dato, informazione e documento, spesso utilizzati impropriamente dal legislatore, anche come sinonimi intercambiabili.

NORME E STANDARD

eidas REGOLAMENTO EUROPEO eIDAS
di Daniele Tumietto e Andrea Caccia (N. I_MMXV)
In vigore dal 17 settembre 2014, il regolamento c.d. “eIDAS” (electronic IDentification Authentication and Signature), reca le condizioni per il riconoscimento reciproco in ambito di identificazione elettronica e le regole comuni per le firme elettroniche, l’autenticazione web ed i relativi servizi fiduciari per le transazioni elettroniche. Opportunità e rischi per l’Italia.
e-CF LE COMPETENZE DIGITALI SECONDO IL FRAMEWORK EUROPEO 3.0
di Alessandro Selam e Nina Preite (N. I_MMXV)
L’ European e-Competence Framework rappresenta il quadro comune di riferimento per tutti i professionisti ICT europei di tutti i settori industriali, costituendo lo specchio delle domande e delle esigenze concretamente espresse in questo ambito dal mercato del lavoro. Nel contributo si analizza la genesi dell’e-CF e in particolare la sua ultima versione 3.0 e l’importanza che le nuove professioni digitali rivestono, specie nella digitalizzazione dei processi di gestione informativa e documentale.
processo_civile_telematico PCT: DEROGA PER L’APPLICAZIONE DELLE REGOLE TECNICHE SUL DOCUMENTO INFORMATICO
di Andrea Lisi e Sarah Ungaro (N. I_MMXV)
Il Consiglio Nazionale Forense ha richiesto, con lettera del 30 gennaio 2015 al Ministero della Giustizia, di escludere il Processo Telematico e il regime delle notifiche a mezzo PEC non solo dall’ambito di applicazione delle nuove Regole tecniche sul documento informatico, emanate con il DPCM 13 novembre 2014, ma addirittura dal Codice dell’Amministrazione Digitale.
documento_informatico DOCUMENTO INFORMATICO: NUOVE REGOLE TECNICHE
di Luigi Rufo (N. I_MMXV)
Il DPCM 13 novembre 2014, predisposto dall’Agenzia per l’Italia Digitale e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 8 del 12 gennaio 2015, detta le regole tecniche necessarie per la formazione l’archiviazione e la trasmissione di documenti con strumenti informatici e telematici sia per le pubbliche amministrazioni che per i privati. I contenuti del decreto rappresentano una chiave di lettura fondamentale per l’attuazione di un corretto e sicuro processo di gestione e conservazione di un documento informatico.
inhouse_providing L’IN-HOUSE PROVIDING AI SENSI DELLA DIRETTIVA 2014/24/UE: IL PARERE DEL CONSIGLIO DI STATO
di Sarah Ungaro e Saveria Coronese (N. I_MMXV)
Consiglio di Stato, Sezione Seconda, Adunanza di Sezione del 22 ottobre 2014 e del 17 dicembre 2014 - Parere del 30/01/2015. Il quesito ha ad oggetto la possibilità di affidamento “in house” di prestazioni di servizio nel campo dell’informatica per il sistema universitario, della ricerca e scolastico, da parte del MIUR in via diretta al CINECA Consorzio Interuniversitario. Il CINECA, in cui sono consorziati, oltre al Ministero richiedente, sessantanove università e due Enti pubblici di ricerca, essenzialmente realizza sistemi gestionali e servizi a sostegno delle università e del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.

TRATTAMENTO DEL DATO

mobile-payment LE NUOVE REGOLE DEL GARANTE DELLA PRIVACY PER I PAGAMENTI CON SMARTPHONE E TABLET
di Valentina Frediani (N. I_MMXV)
Il Garante privacy ha adottato il provvedimento (doc. web n. 3161560) che disciplina il trattamento dei dati personali di chi usufruisce dei cosiddetti servizi di mobile remote payment, utilizzando smartphone, tablet, pc, stabilendo un primo quadro organico di regole in grado di assicurare la protezione dei dati senza penalizzare lo sviluppo del mercato digitale.
cookie-privacy OBBLIGO DI CONSENSO DELL’UTENTE PER L’INSTALLAZIONE DI COOKIE DI PROFILAZIONE
di Graziano Garrisi e Stefano Frontini (N. I_MMXV)
Stop all’installazione dei cookie per finalità di profilazione e marketing da parte dei gestori dei siti senza aver prima informato gli utenti e aver ottenuto il loro consenso. Chi naviga online potrà quindi decidere in maniera libera e consapevole se far usare o no le informazioni raccolte sui siti visitati per ricevere pubblicità mirata. Lo ha stabilito il Garante privacy con un provvedimento generale nel quale ha individuato modalità semplificate per rendere agli utenti l’informativa online sull’uso dei cookie e ha fornito indicazioni per acquisire il consenso, quando richiesto dalla legge.

FATTURAZIONE ELETTRONICA

logo_sdi ANALISI IN PERCENTUALE DEL FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA SDI
di Nicola Savino (N. I_MMXV)
A quasi un anno dall’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica verso le Pubbliche Amministrazioni Centrali (6 giugno 2014), la Sogei ha pubblicato dei reports relativi ai dati statistici sintetici del Sistema di Interscambio, unico sistema preposto all’invio delle fatture elettroniche alle Pubbliche Amministrazioni. Nel presente contributo viene presentata un’analisi dei dati raccolti.

SANITA’ DIGITALE

fse DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO E PRIVACY DEI PAZIENTI
di Franco Cardin (N. I_MMXV)
Il Garante privacy nell’ambito delle attività di controllo sui dossier sanitari elettronici ha prescritto [doc. web n. 3570631] all’Azienda ospedaliero universitaria S. Orsola Malpighi di Bologna una serie di misure per mettersi in regola con le norme sulla protezione di dati sanitari. Dall’ispezione sono emerse gravi violazioni da parte dell’Azienda ospedaliera. I dossier sanitari, oltre un milione, erano stati costituiti senza il consenso informato del paziente ed erano liberamente consultabili da più di mille operatori sanitari tramite il sistema informatico di archiviazione e refertazione delle prestazioni sanitarie.

PEC

pec VALIDITÀ DELLE COMUNICAZIONI VIA PEC TRA SEGRETERIA DEL CONSIGLIO DI STATO E DIFENSORI NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO
di Simonetta Zingarelli (N. I_MMXV)
L’analisi dell’Adunanza Plenaria è intervenuta per risolvere una problematica relativa alla validità di una comunicazione via PEC nell’ambito del procedimento amministrativo, ripercorrendo le norme che regolamentano le comunicazioni in modalità telematica, sottolineando le difficoltà interpretative causate da “un quadro legislativo frammentato eincoerente”. Attraverso l’esame e il giusto coordinamento delle norme sulle comunicazioni digitali l’Adunanza ha valutato la validità della comunicazione via PEC oggetto di causa.

CULTURA E SOCIETA’

children-internet SOLLECITO DELL’UE PER INSEGNARE AI BAMBINI COMPETENZE INFORMATICHE E DI PROGRAMMAZIONE
di Francesca Panuccio Dattola (N. I_MMXV)
La Commissaria europea Androulla Vassiliou ha scritto una lettera ai ministri dell’Istruzione della UE, esortandoli a far sì che la scuola offra ai bambini l’opportunità di sviluppare competenze nella programmazione informatica di base. La lettera, sottoscritta anche da Neelie Kroes, vicepresidente e commissaria per l’agenda digitale, sottolinea che saper programmare aiuta a risolvere il problema della disoccupazione giovanile e della crescente carenza di competenze nel campo delle TIC cui mancheranno, entro la fine del 2020, 900.000 professionisti.
studi_professionali GLI STUDI MULTIDISCIPLINARI: I LORO MODELLI DI BUSINESS E LA PROPENSIONE ALLA DIGITAL INNOVATION
di Claudio Rorato e Elisa Santorsola (N. I_MMXV)
L’Osservatorio ICT & Professionisti della School of Management del Politecnico di Milano presenta i risultati della sua Ricerca 2014 sul mondo delle Professioni “giuridiche d’impresa”, che ha coinvolto più di 1.100 Professionisti, distribuiti su tutto il territorio italiano (per approfondimenti sulla Ricerca e sulle pubblicazioni dell’Osservatorio ICT & Professionisti: www.osservatori.net). La Ricerca ha esaminato: Commercialisti ed Esperti Contabili, Avvocati e Consulenti del Lavoro, con l’obiettivo di verificare se e come la digitalizzazione stia contribuendo a modificarne l’organizzazione e il business.
IEF GLI OPEN DATA NEL CONTESTO DELLO EUROPEAN INTEROPERABILITY FRAMEWORK
di Corrado Randaccio (N. I_MMXV)
Con la locuzione Open Data si identifica una nuova accezione piuttosto recente e maggiormente legata a Internet come canale principale di diffusione dei dati stessi accessibili a tutti, privi di brevetti o altre forme di controllo. L’European Interoperability Framework offre un modello di elaborazione degli Open Data alle organizzazioni e la possibilità di elaborare informazioni da fonti esterne o secondarie senza perdere il reale significato delle informazioni stesse nel processo di elaborazione.
disabilita DISABILITÀ E TECNOLOGIE: NUOVE FORME DI TUTELA
di Francesca Panuccio Dattola (N. I_MMXV)
Atti della tavola rotonda su “Digital Divide e pari opportunità”, organizzata dalla Commissione Pari opportunità del Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Reggio Calabria, con il patrocinio della Regione Calabria, svoltasi l’8 gennaio 2015 presso il Palazzo della provincia. L’iniziativa è volta a ricordare la scomparsa di Giorgio Rognetta, avvocato, studioso, docente ed esperto di diritto dell’informatica ed informatica giuridica.
Translate »