Testata iscritta al tribunale di Roma n. 129/2012 del 3/5/2012. ISSN: 2280-4188

Il Documento Digitale

Fernanda FAINI

IDD_Foto_Fernanda_FainiLa dott.ssa Fernanda FAINI è laureata con lode in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Firenze, ha conseguito il Master universitario di secondo livello in Management Pubblico ed E-Government presso l’Università del Salento.

Responsabile della posizione organizzativa “Assistenza giuridica e normativa in materia di amministrazione digitale” presso la Regione Toscana: si occupa di consulenza giuridica, studio ed elaborazione della produzione normativa in materia di amministrazione digitale, innovazione, semplificazione, open government e sviluppo della società dell’informazione, con partecipazione al processo di formazione degli atti nazionali. Nel suo ruolo svolge consulenza giuridica anche per la Rete Telematica Regionale Toscana (RTRT). E’ docente di corsi di formazione per la Regione Toscana.

Collabora come docente in materia di diritto delle nuove tecnologie e amministrazione digitale con l’Università degli Studi di Firenze, dove è cultore della materia “Informatica giuridica”. Collabora come docente con Formez PA e altre realtà in percorsi e progetti di formazione in materia di diritto delle nuove tecnologie e innovazione della pubblica amministrazione.

Autrice di pubblicazioni scientifiche e relatrice in convegni, conferenze e seminari in materia.  Autrice di articoli di aggiornamento e approfondimento su quotidiani e riviste giuridiche online. Blogger di Pionero – Digital Innovation, progetto di Maggioli editore.
Membro di associazioni nazionali che si occupano di innovazione e diritto delle nuove tecnologie (Circolo dei Giuristi Telematici – CGT, Associazione Nazionale Docenti Informatica Giuridica e Diritto dell’Informatica – ANDIG, Società Italiana di Informatica Giuridica – SIIG e Rete per l’Eccellenza Nazionale – RENA).

 


Articoli pubblicati

stop-cec-pac UTILIZZABILITÀ DA PARTE DI PROFESSIONISTI E ISCRITTI IN ORDINI PROFESSIONALI DELLA POSTA ELETTRONICA GRATUITA CEC-PAC -
di Fernanda Faini (N. II_MMXIV)
Ministero dello sviluppo economico - Circolare n. 6391 del 15 gennaio 2014. Con una nota del 15 gennaio, protocollo n°6391, il Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento impresa e internazionalizzazione, divisione XXI, ha risposto ai numerosi quesiti pervenuti da ordini e collegi professionali relativamente alla possibilità da parte degli iscritti di dotarsi della posta elettronica gratuita Cec Pac. L’utilizzo della posta elettronica certificata gratuita CecPac, contraddistinta dal dominio @postacertificata.gov.it, deve essere limitato ai soli cittadini e non può essere utilizzata dagli ordini e dai collegi professionali per la formazione e l’aggiornamento dell’indice nazionale degli indirizzi Pec imprese e professionisti (Ini-Pec).
Translate »