Testata iscritta al tribunale di Roma n. 129/2012 del 3/5/2012. ISSN: 2280-4188

Category: Simonetta Zingarelli

Il Documento Digitale

TAR LAZIO: ANNULLATO IL DECRETO DEL DPCM SULLO SPID

di Simonetta Zingarelli (N. III_MMXV)

TAR per il Lazio, Sezione Prima, sentenza n.9951 del 17 giugno 2015 e depositata il 21 luglio 2015. La prima sezione del TAR del Lazio ha accolto il ricorso delle associazioni Assintel e Assoprovider (Confcommercio), ed ha annullato in parte in sede di merito il Decreto della presidenza del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre 2014, pubblicato sulla G.U. n. 285 del 9 dicembre 2014, relativo al Sistema di identificazione pubblica SPID. In particolare, nella sentenza si legge: “la previsione, tra i requisiti per l’accreditamento dei gestori dell’identità digitale, del possesso di capitale sociale di 5 milioni di euro non è basata su alcuna percepibile caratteristica tecnica e/o organizzativa del servizio né è ricavabile da alcuna fonte normativa di grado superiore.”

VALIDITÀ DELLE COMUNICAZIONI VIA PEC TRA SEGRETERIA DEL CONSIGLIO DI STATO E DIFENSORI NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO

di Simonetta Zingarelli (N. I_MMXV)

L’analisi dell’Adunanza Plenaria è intervenuta per risolvere una problematica relativa alla validità di una comunicazione via PEC nell’ambito del procedimento amministrativo, ripercorrendo le norme che regolamentano le comunicazioni in modalità telematica, sottolineando le difficoltà interpretative causate da “un quadro legislativo frammentato eincoerente”. Attraverso l’esame e il giusto coordinamento delle norme sulle comunicazioni digitali l’Adunanza ha valutato la validità della comunicazione via PEC oggetto di causa.

Translate »